Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Catania - Faro Biscari
Punti di interesse
Catania - Terme della Rotonda
Catania - Arciconfraternita dei Bianchi
Catania - Pozzo di Gammazita
Catania - Terme di Sant'Antonio
Catania - Terme Achilliane
Catania - Monastero della Santissima Trinità
Catania - Cappella Bonajuto
Catania - Cortile San Pantaleone
Catania - Aeroporto Fontanarossa
Catania - Teatro Greco-Romano
Catania - Odeon
Catania - Anfiteatro Romano
Catania - Terme dell'Indirizzo
Catania - Castello Ursino
Catania - Castello Leucatia
Catania - Cattedrale di Sant'Agata
Catania - Auchan San Giuseppe La Rena
Catania - Porte di Catania
Catania - Ikea
Catania - Collegiata
Catania - Chiesa di San Francesco Borgia
Catania - Chiesa di San Benedetto
Catania - Chiesa di San Francesco d'Assisi all'Immacolata
Catania - Chiesa di San Giuliano
Catania - Chiesa di San Nicolò l'Arena
Catania - Chiesa di Santa Maria di Gesù
Catania - Badia di Sant'Agata
Catania - Chiesa di Sant'Agata alla Fornace
Catania - Chiesa di Santa Teresa
Catania - Chiesa di San Michele ai Minoriti
Catania - Chiesa di San Camillo
Catania - Chiesa della Purità
Catania - Chiesa di Sant'Agata al Carcere
Catania - Chiesa di Sant'Agata la Vetere
Catania - Chiesa di Sant'Agata al Borgo
Catania - Chiesa del Santissimo Sacramento al Borgo
Catania - Chiesa di Santa Maria della Guardia
Catania - Chiesa della Santissima Trinità
Catania - Chiesa Santa Maria dell'Aiuto
Catania - Chiesa Santa Maria dell'Indirizzo
Catania - Chiesa di Sant'Agostino
Catania - Chiesa di San Gaetano alle Grotte
Catania - Chiesa di San Domenico
Catania - Chiesa dei Minoritelli
Catania - Chiesa di San Sebastiano
Catania - Chiesa di San Placido
Catania - Faro Biscari
Catania - Pescheria
Catania - Le Ciminiere
Catania - Fontana dell'Elefante
Catania - Fontana dell'Amenano
Catania - Fontana dei Malavoglia
Catania - Fontana di Proserpina
Catania - Fontana dei Sette Canali
Catania - Fontana di piazza Santa Maria di Gesù
Catania - Fontana di Sant'Agata
Catania - Fontana dei Delfini
Catania - Fontana delle Conchiglie
Catania - Fontana di Cerere
Catania - Fontana del centro cittadino
Catania - Villa Bellini
Catania - Villa Pacini
Catania - Orto Botanico
Catania - Parco Gioeni
Catania - Grotta dell'Oliveto Scammacca
Catania - Grotta di Novalucello I
Catania - Grotta del Tondo Gioeni
Catania - Grotta Angelo Musco
Catania - Grotta di Novalucello II
Catania - Grotta di Novalucello III
Catania - Grotta Caflisch
Catania - Grotta di San Nullo
Catania - Grotta Mario Ciancio
Catania - Grotta Petralia
Catania - Monastero di Santa Chiara
Catania - Monumento a Vincenzo Bellini
Catania - Cavallo di Bronzo
Catania - Museo Belliniano
Catania - Casa-Museo di Giovanni Verga
Catania - Museo Civico
Catania - Casa del Mutilato
Catania - Museo del Giocattolo
Catania - Museo dell'Arte del Carretto Siciliano
Catania - Museo di Mineralogia Paleontologia e Vulcanologia
Catania - Museo di Zoologia
Catania - Lido Plaia
Catania - Amenano
Catania - Fiume Amenano sotto l'Ostello
Catania - Cimitero monumentale
Catania - Meridiana dei Benedettini
Catania - Collegio dei gesuiti
Catania - Monastero Benedettino
Catania - Palazzo degli Elefanti
Catania - Seminario dei Chierici
Catania - Palazzo Biscari
Catania - Palazzo dell'Università
Catania - Palazzo delle Scienze
Catania - Grattacielo Generali
Catania - Palazzo Asmundo Francica Nava
Catania - Palazzo del Toscano
 
Catania - Faro Biscari

E' chiamato così dal nome del punto in cui sorge, la sciara Biscari, sul lato ovest della rotonda della Plaia Progettato dall'ing. Enrico Maggiulli dell'ufficio Opere marittime del Genio civile, fu costruito in sedici mesi di lavoro e inaugurato il 28 luglio 1951; il precedente era stato costruito nel 1859 e demolito nel 1948. Era chiamato "Lanterna", sorgeva poco distante e funzionava a olio combustibile. Il suo numero progressivo di individuazione nell'"elenco fari" è il 2796; la sigla che lo contraddistingue è la E-1828, relativa al segnalamento internazionale riportata sul volume List of lights (lista delle luci). Essa si riferisce, in particolare, alla sua portata luminosa geografica che è di 28,7 miglia marine come massima e di 16 miglia marine come minima. L'altezza del faro, dalla base (4 metri di diametro) al vertice (2 metri di diametro), è di 32 metri. All'interno della costruzione conica esiste una scala a chiocciola, in marmo con ringhiera in metallo, che conta 101 gradini. La sua luce, che ha un'altezza media sul livello del mare di 30 metri e 60 centimetri, è caratterizzata da un lampo bianco ogni 5 secondi (0,7 secondi di lampo e 4,3 secondi di eclisse)
Essa è data da una lampada da 1000 watt, a filamento speciale in tungsteno, alimentata con energia elettrica (in caso d'emergenza entra automaticamente in funzione un impianto elettrogeno) posta all'interno di quattro lenti prismatiche, incorporate in un telaio rotante ad orologeria che ha una carica massima di poco più di quattro ore. Alla cura e alla custodia del faro provvedono un reggente e un vice-reggente, entrambi tecnici dei fari, che abitano con le rispettive famiglie in una palazzina limitrofa alla costruzione conica: dipendono dal comando di "Marifari", che, con sede a Messina, ha la direzione di tutti i fari marini esistenti in Sicilia e Calabria.