Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Catania - Chiesa di San Camillo
Punti di interesse
Catania - Terme della Rotonda
Catania - Arciconfraternita dei Bianchi
Catania - Pozzo di Gammazita
Catania - Terme di Sant'Antonio
Catania - Terme Achilliane
Catania - Monastero della Santissima Trinità
Catania - Cappella Bonajuto
Catania - Cortile San Pantaleone
Catania - Aeroporto Fontanarossa
Catania - Teatro Greco-Romano
Catania - Odeon
Catania - Anfiteatro Romano
Catania - Terme dell'Indirizzo
Catania - Castello Ursino
Catania - Castello Leucatia
Catania - Cattedrale di Sant'Agata
Catania - Auchan San Giuseppe La Rena
Gravina di Catania - Katanè
Catania - Porte di Catania
Catania - Collegiata
Catania - Chiesa di San Francesco Borgia
Catania - Chiesa di San Benedetto
Catania - Chiesa di San Francesco d'Assisi all'Immacolata
Catania - Chiesa di San Giuliano
Catania - Chiesa di San Nicolò l'Arena
Catania - Chiesa di Santa Maria di Gesù
Catania - Badia di Sant'Agata
Catania - Chiesa di Sant'Agata alla Fornace
Catania - Chiesa di Santa Teresa
Catania - Chiesa di San Michele ai Minoriti
Catania - Chiesa di San Camillo
Catania - Chiesa della Purità
Catania - Chiesa di Sant'Agata al Carcere
Catania - Chiesa di Sant'Agata la Vetere
Catania - Chiesa di Sant'Agata al Borgo
Catania - Chiesa del Santissimo Sacramento al Borgo
Catania - Chiesa di Santa Maria della Guardia
Catania - Chiesa della Santissima Trinità
Catania - Chiesa Santa Maria dell'Aiuto
Catania - Chiesa Santa Maria dell'Indirizzo
Catania - Chiesa di Sant'Agostino
Catania - Chiesa di San Gaetano alle Grotte
Catania - Chiesa di San Domenico
Catania - Chiesa dei Minoritelli
Catania - Chiesa di San Sebastiano
Catania - Chiesa di San Placido
Catania - Faro Biscari
Catania - Pescheria
Catania - Le Ciminiere
Catania - Fontana dell'Elefante
Catania - Fontana dell'Amenano
Catania - Fontana dei Malavoglia
Catania - Fontana di Proserpina
Catania - Fontana dei Sette Canali
Catania - Fontana di piazza Santa Maria di Gesù
Catania - Fontana di Sant'Agata
Catania - Fontana dei Delfini
Catania - Fontana delle Conchiglie
Catania - Fontana di Cerere
Catania - Fontana del centro cittadino
Catania - Villa Bellini
Catania - Villa Pacini
Catania - Orto Botanico
Catania - Parco Gioeni
Catania - Grotta dell'Oliveto Scammacca
Catania - Grotta di Novalucello I
Catania - Grotta della Chiesa
Catania - Grotta Marrano
Sant'Agata li Battiati - Grotta della Leucatìa
Catania - Grotta del Tondo Gioeni
Catania - Grotta Angelo Musco
Catania - Grotta di Novalucello II
Catania - Grotta di Novalucello III
Catania - Grotta Guzzardi
Aci Castello - Grotta Zappalà
Catania - Grotta di San Giovanni
Catania - Grotta Caflisch
Catania - Grotta di Cezza
Catania - Grotta di San Nullo
San Gregorio di Catania - Grotta Di Bella
Catania - Grotta Mario Ciancio
Catania - Grotta Petralia
Catania - Monastero di Santa Chiara
Catania - Monumento a Vincenzo Bellini
Catania - Cavallo di Bronzo
Catania - Museo Belliniano
Catania - Casa-Museo di Giovanni Verga
Catania - Museo Civico
Catania - Casa del Mutilato
Catania - Museo del Giocattolo
Catania - Museo dell'Arte del Carretto Siciliano
Catania - Museo di Mineralogia Paleontologia e Vulcanologia
Catania - Museo di Zoologia
Catania - Lido Plaia
Catania - Amenano
Catania - Fiume Amenano sotto l'Ostello
Catania - Cimitero monumentale
Catania - Meridiana dei Benedettini
Catania - Collegio dei gesuiti
Catania - Monastero Benedettino
 
Catania - Chiesa di San Camillo

In via Crociferi, la costruzione del convento e della chiesa viene avviata nel primo Settecento ed i padri crociferi giungono a Catania solo dopo il terremoto del 1693.

Nel 1723 dirige il cantiere Domenico La Barbera e la fabbrica si protrae sino alla fine del secolo quando i documenti d'archivio registrano la presenza di Francesco Battaglia, direttore del cantiere tra il 1771 e il 1788.
Una larga scalinata precede la facciata in pietra calcarea bianca, che si presenta divisa in due ordini: il partito centrale dell'ordine inferiore ha un andamento concavo e racchiude, entro lesene con capitelli mistilinei, un ampio portale con una finestra alla sommità. I partiti laterali rettilinei sono alleggeriti da una nicchia per parte, nella quale forse un tempo erano collocate delle statue. Il secondo livello mantiene l'andamento di quello sottostante e presenta al centro una grande nicchia con la statua di San Camillo. Il coronamento è formato da un timpano spezzato circondato da volute e la centro un medaglione.
L'interno è introdotto da un piccolo vestibolo che si apre su un'unica aula ovale, piccola e di impianto semplice. Sulla cantoria della controfacciata è collocato un parapetto settecentesco, unico elemento di una certa eleganza barocca, dipinto con una delicata decorazione vegetale. Addossati ai muri cinque altari in marmo di linea semplice successivi all'edificazione della chiesa.
Grandi tele ornano le pareti sopra gli altari: il Transito di San Giuseppe di Natale Distefano da una copia di Marcello Leopardi del 1835, Sant'Agata e Santa Lucia dello stesso pittore copia del 1836; Estasi di San Camillo di A. Pennini del 1773; la Madonna della salute di Tullio Allegra del 1900; il Santissimo Crocifisso spirante di autore ignoto del 1828.
La zona absidale ospita l'altare maggiore in marmo policromo profilato con inserti di marmo giallo di Castronovo ('700), cinto ai due lati da due grandi candelabri in legno dorato e una Madonna con Bambino su tavola dai caratteri vagamente bizantineggianti ma di difficile lettura perché malamente ridipinta e restaurata nel corso dei secoli.