Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

 
Possiedi una foto da
inserire in questa pagina?




Punti di interesse
Palermo - Casa Padri Sant'Eulalia
Palermo - San Carlo Borromeo dei Milanesi
Palermo - Stand Florio
Palermo - Oratorio di San Vito
Palermo - Conservatorio Vincenzo Bellini
Palermo - Aeroporto Boccadifalco
Palermo - Fortezza del Palazzo Reale
Palermo - Fortezza del Castellammare
Palermo - Castello della Zisa
Palermo - La Cuba
Palermo - Castello Utveggio
Palermo - Castello della Favara
Palermo - Castello a Mare
Palermo - Catacombe dei Cappuccini
Palermo - Necropoli di Villa Romana
Palermo - Cattedrale
Palermo - Chiesa Annunziata alla Zisa
Palermo - San Giovanni degli Eremiti
Palermo - Santa Maria Regina del Paradiso dei Mugnai
Palermo - Chiesa di Santa Maria delle Grazie di Montevergini
Palermo - Chiesa di San Matteo
Palermo - Madonna del Sabato
Palermo - Santa Maria degli Agonizzanti
Palermo - Chiesa Annunziata del Giglio
Palermo - Chiesa della Magione
Palermo - Madonna del Lume ai Casseri
Palermo - La Gancia
Palermo - Chiesa di San Francesco di Paola
Palermo - Sant'Onofrio
Palermo - Sant'Ignazio all'Olivella
Palermo - Chiesa e Chiostro di San Domenico
Palermo - Sant'Andrea degli Aromatari
Palermo - San Giorgio Dei Genovesi
Palermo - San Sebastiano
Palermo - Santa Maria Della Catena
Palermo - Cappella Palatina
Palermo - Santa Maria dello Spasimo
Palermo - San Giovanni dei Lebbrosi
Palermo - San Francesco d'Assisi
Palermo - San Giuseppe dei Teatini
Palermo - Santa Caterina
Palermo - San Cataldo
Palermo - La Martorana
Palermo - Chiesa Madonna della Mercè
Palermo - Chiesa di San Nicolò da Tolentino
Palermo - Chiesa di San Giorgio dei Genovesi
Palermo - Chiesa di Sant'Agostino
Palermo - Chiesa Sant'Eulalia dei Catalani
Palermo - Chiesa di Santa Maria degli Angeli o della Gancia
Palermo - Chiesa di Santa Maria della Catena
Palermo - Chiesa Santa Maria La Nuova
Palermo - Chiesa del Gesù
Palermo - Chiesa di San Francesco Saverio
Palermo - Santa Maria dei Miracoli
Palermo - Chiosco Vicari
Palermo - Chiosco Ribaudo
Palermo - Capannoni Ducrot
Palermo - Fontana Pretoria
Palermo - Fontana del Cavallo Marino
Palermo - Fontana del Garraffo
Palermo - Orto Botanico
Palermo - Parco d'Orléans
Palermo - Giardino Garibaldi
Palermo - Giardino Inglese
Palermo - Giardino della Zisa
Palermo - Villa Bonanno
Palermo - Camera dello Scirocco
Palermo - Qanat Gesuitico Alto
Palermo - Qanat Gesuitico Basso
Palermo - Statua del Genio di Palermo
Palermo - Monumento ai Caduti nella Lotta Contro la Mafia
Palermo - Statua Carlo V
Palermo - Monumento di Filippo V
Palermo - Mura delle Cattive
Palermo - Museo della Fondazione Mormino
Palermo - Museo Internazionale delle Marionette
Palermo - Palazzo Abatellis
Palermo - Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas
Palermo - Oratorio dei Bianchi
Palermo - Edicola dell'Averinga
Palermo - Albergo delle Povere
Palermo - Palazzo dei Normanni
Palermo - Palazzo Arcivescovile
Palermo - Palazzo Asmundo
Palermo - Loggia dell'Incoronazione
Palermo - Palazzo Cuto
Palermo - Palazzo Castrone di Santa Ninfa
Palermo - Palazzo Geraci
Palermo - Palazzo Rosselli
Palermo - Palazzo Oneto di San Lorenzo
Palermo - Palazzo Bosco Belvedere Lanza
Palermo - Palazzo Comitini
Palermo - Palazzo Algaria
Palermo - Palazzo Damiani
Palermo - Palazzo Speciale Raffadali
Palermo - Palazzo Costantino
Palermo - Palazzo Castellana
Palermo - Palazzo Larderia
Palermo - Palazzo Roccella
Palermo - Palazzo Vanni
 
Palermo - Santa Maria Regina del Paradiso dei Mugnai

Nel dipinto ad olio del 1749, che raffigura il Distretto parrocchiale di S.Nicolò all’Albergheria, custodito nel Museo Diocesano, è indicata con il nome di
S. Antonino ed il prospetto si affaccia su via Rosselli, parallela alla via Giuliano Mayali. La Compagnia di S. Antonio da Padova, comunemente detta di “ S. Antonino “ , venne costituita nel 1644 nel Convento dell’Annunziata, che sorgeva presso la Porta Mazara. Nel 1653 si trasferì nel Convento di S. Teresa al Trappetazzo, divenuto successivamente il Ritiro S. Pietro, ma fu costretto a lasciarlo nel 1666.
I Confrati acquistarono allora un magazzino in via Rosselli e lo adattarono ad Oratorio, dedicandolo a S. Antonio da Padova. Ma dopo qualche anno la Compagnia si estinse e l’Oratorio fu ceduto alla Maestranza dei “ macinatori di grano “, che dopo averlo abbattuto ne costruì al suo posto uno nuovo, dedicandolo alla Madonna del Paradiso.
Ciò avvenne il 1 Marzo 1762, come ricorda la lapide che ancora sovrasta l’originario ingresso nella via Rosselli.

La lapide riporta:

“ D. O. M.
L’ANNO DOMINO MDCCLXII PRIMO MARTY QVESTA VEN. LE
CHIESA E CONFRATERNITA DI MARIA SS. REGGINA DEL PARADISO DELLA
MAESTRANZA DEI MOLITORI FU ÆRETTA A PROPRIE SPESE DI DETTA
MAESTRANZA NEL GOVERNO DELL’ILL .MO E REVS PADRE DEP.TO CAN.
D. MARIANO MAURIGI CONSOLE M: ANTONIO BATILLARO ALE M. VINCENZO CORDARO CONSIG.
M.VINCENZO CAPVM M:GIOVANNI GIVLIANA RET.RE

Sino ai primi decenni del 1900 la via Giuliano Mayali ricadeva ad un livello superiore dietro il non più esistente Bastione di Porta S.Agata e con i lavori di risanamento del rione, avvenuti fra la fine del 1800 e l’inizio del secolo successivo, il Bastione fu demolito e venne creata la strada intitolata al Beato Giuliano Mayali, benedettino palermitano del 1400.
In questa circostanza i confrati, dopo aver murato il vecchio ingresso, costruirono una nuova facciata “ in stile “, dietro la quale si osserva il vecchio campanile della Chiesa. In conseguenza fu necessario ristrutturare anche l’interno dell’Oratorio, per cui oggi ben poco rimane dello stato originario.
Nel 1958 la Chiesa, affidata alla Confraternita di Maria SS. del Buon Rimedio, fondata nel 1642 circa e ricostituita nel 1923, è stata restaurata e riaperta al culto.