Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Acireale - Chiazzette
Punti di interesse
Acireale - Fortezza del Tocco
Acireale - Duomo
Acireale - Ciclope
Acireale - Chiesa di San Biagio
Acireale - Chiesa di San Domenico
Aci Sant'Antonio - Chiesa di San Michele Arcangelo
Aci Sant'Antonio - Chiesa di San Biagio
Aci Sant'Antonio - Chiesa Sconsacrata
Acireale - Basilica dei Santi Pietro e Paolo
Aci Sant'Antonio - Chiesa Madre
Aci Catena - Eremo di Sant'Anna
Capo Mulini - Faro Sant'Anna
Scillichenti
Pozzillo
Stazzo
Santa Caterina
Santa Maria la Scala
Santa Tecla
Capo Mulini
Acireale - Villa Belvedere
Acireale - Grotta Scannato
Acireale - Grotta di Don Carmelo
Acireale - Grotta Giuffrida
Aci Castello - Grotta delle Fate
Acireale - Grotta delle Palombe
Acireale - Grotta del Presepio
Santa Caterina - Discesa di Via Acqua del Ferro
Acireale - Chiazzette
Acireale - Acquegrandi
Acireale - Palazzo San Domenico
Acireale - Porto di Capomulini
Acireale - Porto di Santa Maria La Scala
Acireale - Porto di Santa Tecla
Acireale - Porto di Stazzo
Acireale - Porto di Pozzillo
Valverde - Santuario di Santa Maria di Valverde
Acireale - Terme Santa Venera
 
Acireale - Chiazzette

Per giungere al porticciolo di S.Maria la Scala dal rione di pescatori del Suffragio, superando il dislivello di oltre cento metri della Timpa, in epoca spagnola venne costruito un camminamento a gradoni dall´andatura a serpentina, con ampie rampe scavate nella lava e lastricate. Per fronteggiare il pericolo degli assalti da parte dei pirati, avventurieri o equipaggi nemici, vero flagello delle popolazioni del luogo, fu innalzata la fortezza del Tocco, il cui nome deriva dal colpo di cannone che avvertiva all´occorrenza, dell´intrusione di malintenzionati.

Un tempo la strada delle Chiazzette, il cui nome si deve verosimilmente alla presenza, in ciascuna rampa, di una piazzetta (chiazzetta) in piano, discendeva senza soluzione di continuità dal Suffragio, di cui rappresentava una sorta di propaggine. Ancor oggi, è possibile accedervi proprio dal medesimo quartiere, attraversando però la strada statale 114, che è stata frapposta fra i i due tratti dell´antica strada.