Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Pedara - Chiesa Madre Santa Caterina
Punti di interesse
Trecastagni - Biblioteca Comunale
Trecastagni - Cappella dei Santi Martiri
Trecastagni - Conservatorio delle Vergini
Trecastagni - Masseria di Monte Ilice
Trecastagni - Orfanotrofio Proiette settenarie
San Giovanni la Punta - I Portali
San Giovanni la Punta - Le Zagare
Tremestieri Etneo - Le Ginestre
Trecastagni - Chiesa dei Martiri Alfio Filadelfo e Cirino
Trecastagni - Chiesa della Madonna dell'Aiuto
Trecastagni - Chiesa delle Anime del Purgatorio
Trecastagni - Chiesa del Bianco
Trecastagni - Chiesa di Santa Maria di Tremonti
Trecastagni - Chiesa di Sant'Andrea
Trecastagni - Chiesa di Sant'Antonio di Padova
Trecastagni - Chiesa Madre di San Nicola di Bari
Trecastagni - Chiesa di San Benedetto
Trecastagni - Chiesa di Santa Caterina
Pedara - Chiesa di Sant'Antonio Abate
Mascalucia - Chiesa della Santissima Trinità
Pedara - Chiesa Madre Santa Caterina
Trecastagni - Eremo di Sant'Emilia
Nicolosi - Grotta Lunga
Nicolosi - Grotta di Piano d'Erasmo
Trecastagni - Grotta Crapanzano
Pedara - Grotta delle Palombe
Belpasso - Grotta Campana
Pedara - Grotta di Monte Trigona
San Pietro Clarenza - Grotta del Signore
Mascalucia - Grotta della Madonna di Monpilieri
Trecastagni - Grotta di Monte Cicirello
Pedara - Grotta Di Salvo
Mascalucia - Grotta dell'Eremita
Zafferana Etnea - Grotta Torrisi
Trecastagni - Museo d'Arte Moderna
Trecastagni - Palazzo dei Principi Giovanni
Trecastagni - Piazza Aldo Moro
Trecastagni - Piazza Marconi
Mascalucia - Santuario Madonna della Sciara di Mompilieri
Trecastagni - Teatro Comunale
Trecastagni - Forte Mulino a Vento
Etna - Monpilieri
Etna - Monti Rossi
Etna - Monte Serra Pizzuta
Etna - Monte San Nicola
Etna - Monte Gervasi
Etna - Monpeloso
Etna - Monte Arso
Etna - Monte Difeso
Etna - Monte Serra di Falco
Etna - Tre Monti
Etna - Monte San Nicolò
Etna - Monte Gorna
Etna - Monte Serra
Etna - Monte Ilice
Etna - Monte Albero
 
Pedara - Chiesa Madre Santa Caterina

Oltre ad essere il monumento più importante di Pedara, per il suo particolare contenuto artistico è una delle chiese più visitate e studiate della provincia. L'intero complesso architettonico è considerato uno splendido esempio di "chiesa nera" dell'Etna dove il sapiente e coraggioso utilizzo della pietra lavica e degli intonaci trova qui una delle sue massime espressioni.

La prima costruzione fu completata nel 1547 ed era in stile romanico. Oltre un secolo dopo, la struttura si dimostrò insufficiente a contenere i fedeli tanto che nel 1682 la fabbrica fu demolita per una più spaziosa ed attrezzata.

Ma l'11 gennaio 1693 il terremoto piegò anche Pedara e della chiesa appena ricostruita rimase ben poco. La grandiosa opera di ricostruzione richiese oltre 10 anni di lavoro e fu compiuta dal sacerdote pedarese don Diego Pappalardo solo nel 1705. All'interno si possono ammirare gli affreschi di Giovanni Lo Coco, una tela di Mattia Preti che raffigura Il Martirio di S. Caterina, il monumento funebre allo stesso don Diego, numerose tele, i marmi policromi dell'altare maggiore, alcune sculture del '700, i preziosi ricami e gli arredi sacri. All'esterno, invece, spiccano la torre campanaria con elementi di epoche diverse, le sculture in pietra dei portali e delle finestre ed un ormai raro esemplare di meridiana.