Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Agrigento - Tempio di Vulcano
Punti di interesse
Agrigento - Tomba di Terone
Agrigento - Tempio di Ercole
Agrigento - Porta Eraclea
Agrigento - Quartiere Ellenistico Romano
Agrigento - Fortificazioni greche
Agrigento - Santuario rupestre di Demetra
Agrigento - Porta di Gela
Agrigento - Tempio di Giunone
Agrigento - Tempio di Esculapio
Agrigento - Tempio della Concordia
Agrigento - Villa Aurea
Agrigento - Tempio di Giove
Agrigento - Tempio di Castore e Polluce
Agrigento - Tempio di Vulcano
Agrigento - Cattedrale
Agrigento - San Biagio
Agrigento - Chiesa San Francesco
San Leone
Agrigento - Giardino della Kolymbetra
Agrigento - Museo Archeologico
Agrigento - Porta Aurea
San Leone - Porto
Agrigento - Stazione
 
Agrigento - Tempio di Vulcano

Sull'altro lato della valle è l'ultimo sprone ad ovest della Collina dei Templi, dominata dai resti del tempio di Vulcano. L'edificio dorico del V secolo a.C. è preceduto da un sacello arcaico racchiuso dalla cella del tempio classico. Si tratta di un edificio con cella e pronao (m 13,25x6,50), di cui è stata di recente ricostruita la decorazione architettonica, con lastre a cassetta laterale e frontonale e una sima laterale con doccioni a tubo, databile al 560-550 a. C. L'edificio dorico sovrapposto a questo sacello mediante profondi intagli a tre gradini nella roccia è assai mal conservato, tranne che nelle fondazioni e in poche parti dell'alzato (m 43x20,85): era un periptero dorico su krepidoma di quattro gradini, di 6x13 colonne munite di una rudentatura d'evidente influsso ionico, databile intorno al 430 a. C.