Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Agrigento - Tempio di Giunone
Punti di interesse
Agrigento - Tomba di Terone
Agrigento - Tempio di Ercole
Agrigento - Porta Eraclea
Agrigento - Quartiere Ellenistico Romano
Agrigento - Fortificazioni greche
Agrigento - Santuario rupestre di Demetra
Agrigento - Porta di Gela
Agrigento - Tempio di Giunone
Agrigento - Tempio di Esculapio
Agrigento - Tempio della Concordia
Agrigento - Villa Aurea
Agrigento - Tempio di Giove
Agrigento - Tempio di Castore e Polluce
Agrigento - Tempio di Vulcano
Agrigento - Cattedrale
Agrigento - San Biagio
Agrigento - Chiesa San Francesco
San Leone
Agrigento - Giardino della Kolymbetra
Agrigento - Museo Archeologico
Agrigento - Porta Aurea
San Leone - Porto
Agrigento - Stazione
 
Agrigento - Tempio di Giunone

Si trova sull'estremità della collina ed è tradizionalmente attribuito alla dea protettrice del matrimonio e del parto. L'appellativo Lacinia deriva da un'associazione impropria con il santuario che sorge nei pressi di Crotone, sul Promontorio Lacinio.
Il tempio conserva il colonnato (anche se non in perfette condizioni), parzialmente risollevato nel '900. All'interno si distinguono le colonne del pronao e dell'opistodomo ed il muro della cella. Costruito intorno alla metà del V sec. a.C., è stato incendiato dai Cartaginesi nel 406 a.C. (si possono ancora notare delle tracce di bruciato sulle pareti della cella). Ad oriente si conserva l'altare del tempio, mentre alle spalle dell'edificio (di fianco alle scale) c'è una cisterna. All'uscita della città, si trovano la tomba di Terone e il Tempio di Esculapio.