Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Belpasso - Santuario Madonna della Roccia
Punti di interesse
Camporotondo Etneo - Chiesa Madre Sant'Antonio Abate
Nicolosi - Grotta delle Palombe
Nicolosi - Grotta Lunga
Nicolosi - Grotta di Piano d'Erasmo
Paternò - Grotta d'Angela I
San Pietro Clarenza - Grotta Sgangheri
Balpasso - Grotta delle Colombe I
Belpasso - Grotta delle Colombe II
Belpasso - Grotta Campana
Belpasso - Grotta Sferruzzo
Belpasso - Grotte Mazzo
San Pietro Clarenza - Grotta del Signore
Camporotondo Etneo - Grotta del Menzagno
Mascalucia - Grotta della Madonna di Monpilieri
Belpasso - Grotta Ampudda di Pisciteddu
Belpasso - Grotta Taddariti I
Belpasso - Grotta Taddariti II
Pedara - Grotta Di Salvo
Mascalucia - Grotta dell'Eremita
Belpasso - Grotta della Dinamite
Belpasso - Grotta d'Angela II
Belpasso - Grotta d'Angela III
Belpasso - Grotta della Colata del 1983
Nicolosi - Monastero Benedettino di San Nicolò l'Arena
Belpasso - Santuario Madonna della Roccia
Mascalucia - Santuario Madonna della Sciara di Mompilieri
Etna - Monpilieri
Etna - Monti Rossi
Etna - Monte Fusaro
Etna - Monte Nocilla
Etna - Monte Serra Pizzuta
Etna - Monte San Nicola
Etna - Monte Gervasi
Etna - Monpeloso
Etna - Monte Arso
Etna - Monte Difeso
 
Belpasso - Santuario Madonna della Roccia

Il Santuario Madonna della roccia si trova a Belpasso, non lontano dal santuario di Mompilieri.
Si racconta che dall'11 Maggio 1986 fino al 1988 la Madonna sia apparsa in visione a un giovane, Rosario Toscano. Un'ultima apparizione sembra vi fu ancora nel 25 Marzo 1999.
Sulla roccia, ove si posava la madonna, oggi si trova una statua e il tutto si trova incorniciato da un grazioso colonnato.
L'1 Maggio del 2000, l'Arcivescovo di Catania Bommarito benedisse la statua e consacrò il luogo "Santuario Mariano dell'Arcidiocesi di Catania".
La "Roccia di Belpasso" è oggi luogo di culto e vi sorge un bellissimo santuario.
Gli spazi a verde sono perfettamente curati, alberi e fiori di ogni colore e il loro odore, ad Aprile , si mescola in gradevole armonia con quello della Zagara.
Il luogo è ben percorribile da anziani o anche disabili in carrozzina.
Sono presenti nel luogo due grotte la cui volta è molto grande; in una di queste è presente un grazioso presepe, l'altra è abbastanza grande da potervisi celebrare messa all'interno, qualche volta all'anno.