Logo Splash Sicilia
Sicilia
 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
adattabile

  Sant'Agata di Militello
Punti di interesse
Militello Rosmarino - Castello Normanno
Sant'Agata di Militello - Porto
Terranova - Torre Cuffari
 
Sant'Agata di Militello

Sorge in una zona litoranea collinare, posta a 23 metri sopra il livello del mare.

Il nome del paese deriva da una chiesa dedicata a Sant'Agata e da Meleto che significa "campo di mele".

Strutturalmente, il paese si andò formando attorno ad una torre di guardia vicino al mare.

Ne ebbero il possesso il principe di Trabia, il principe Lanza di Scalea e il principe di Militello fino al 1820, quando entrò a fare parte della comunità di Militello Rosmarino.

Dal punto di vista architettonico sono da segnalare il Castello settecentesco appartenuto ai principi di Trabia e Lanza di Scalea, la Chiesa del Carmelo con il particolare campanile a vela e la torre dell'orologio e la Chiesa Madre con le pregevoli statue del Bagnasco (sec. XVIII-XIX).

Di particolare importanza è il Museo Etnoantropologico dei Nebrodi sito a Palazzo Gentile che offre una panoramica della vita e del lavoro della donna, dell'attività dei contadini, del folklore e del sentimento religioso.

Una leggenda locale racconta di donne stupende che nella notte girano per il paese ammaliando con la loro bellezza gli uomini che le incontrano.

Tra i prodotti locali ricordiamo la produzione di agrumi, dell'olio, del grano e della frutta, tra quelli artigianali il ricamo e i manufatti in ferro battuto. Gli allevamenti presenti sono quelli di ovini, bovini, suini e cavalli.